Golf e Yoga in Costa Smeralda

Ogni giocatore di golf che pratichi questo sport a livello amatoriale o professionistico sa perfettamente che per migliorare il proprio gioco durante una gara o in allenamento sono importanti concentrazione, visualizzazione e ottimismo

In Italia però sono ancora pochi i golfisti che si prendono cura di sviluppare queste abilità. Di solito chi comincia a giocare a golf predilige l’allenamento fisico all’allenamento interiore. Ripetere all’infinito il colpo con un determinato ferro e aspettare che, prima o poi, diventi un colpo perfetto, o così si spera, sembra essere meno impegnativo dello scrutarsi dentro. Non basta però prendere lezioni col maestro e comprare l’attrezzatura migliore, servono anche i “ferri mentali”.
Ogni appassionato golfista possiede in maniera più o meno sopita gli strumenti mentali che può sviluppare partecipando a un percorso di yoga. Questa disciplina orientale aiuta a vivere il golf in maniera più rilassata e divertente e serve anche ad aumentare la propria competitività. La disciplina dello yoga è in perfetta correlazione con il golf: aumenta la flessibilità e stimola la forza energetica di corpo e mente, migliora l’equilibrio ed educa alla “consapevolezza della respirazione”. Con la pratica dello yoga si apprendono le tecniche di concentrazione, di rilassamento e di visualizzazione ed inoltre aumenta l’ottimismo.

Quali sono gli aspetti fondamentali dello yoga abbinato al golf?
La consapevolezza del respiro è il più importante elemento nella pratica dello Yoga ed ogni golfista sa quanto sia rilevante anche nel gioco del golf. La qualità del respiro ha una correlazione inscindibile con la qualità della postura e con la tranquillità della mente. Respirare profondamente migliora l’abilità di tenere le posizioni di gioco e le Asana e quindi la loro durata. L’anomalia respiratoria è il primo segno di stress; durante una gara, quando i colpi non vanno bene o la pallina finisce in un ostacolo, il respiro diventa irregolare. Con la consapevolezza del respiro si può “sentire” il gioco e aiutare la mente a risolvere nel modo migliore anche le situazioni più intricate. Respirare in maniera consapevole, prima di uno swing, migliora il ritmo, il tempo e la fluidità del movimento e, di conseguenza, il risultato.
Nel golf bisogna avere un movimento allineato e affidabile nella posizione ed anche durante l’intero piano dello swing; per fare ciò l’equilibrio è vitale. E noi sappiamo che l’equilibrio è alla base delle posizioni yoga. L’equilibrio ci fa sentire stabili, radicati e connessi con la terra, ci dà la giusta concentrazione, fisica ed emotiva. Il secondo aspetto da considerare è la postura del corpo, che si può migliorare anche con la pratica delle Asana, le posizioni yoga da assumere per qualche minuto combinate alla respirazione. Questi esercizi rafforzano gli addominali e irrobustiscono il tronco, inoltre sono indispensabili per aumentare la longevità della schiena, per migliorare la postura sia nell’address che nel putting. Infine sono funzionali a ridurre la fatica nello swing, perché sono in correlazione con la rotazione del tronco.

L’abilità di visualizzare immagini positive si attua con il rilassamento profondo, alla fine della lezione di Yoga. È in questo modo che si sviluppa la capacità di rilassarsi e di immaginare il colpo perfetto. Per la nostra mente immaginazione e realtà coincidono, quindi per il cervello compiere materialmente un’azione oppure immaginarla, è la stessa cosa. Per questo è importante visualizzare immagini positive. Questo vale anche nel golf. Praticare lo yoga aiuta a sviluppare ottimismo e pensieri positivi: con la calma mentale diminuisce il flusso di pensieri e aumenta la capacità di restare focalizzati nel momento presente, nel “qui e ora” e di pensare una cosa alla volta in maniera positiva, con conseguenti risvolti positivi nella prestazione.
Per i giocatori di tutte le età e di ogni livello valgono le stesse semplici indicazioni: divertirsi, stare in buona compagnia, impegnarsi in un sano allenamento in campo pratica ed essere positivi, imparerete piano piano a visualizzare il vostro personalissimo colpo perfetto.
Per i golfisti e per le loro famiglie in vacanza in Costa Smeralda è possibile partecipare, anche solo per provare, a sessioni di yoga di gruppo, individuali e full immersion nella splendida cornice del Pevero Golf Club. Per informazioni e dettagli è disponibile il calendario Golf & Yoga estate 2019.

Maria Grazia Azzaroni