Tra i golf club più belli al mondo trionfa il Pevero

Trascorrere una vacanza in uno dei campi da golf più belli al mondo è senz’altro un privilegio. Ma quali sono i top five più amati dai golfisti? Eccoli in una classifica da sogno.

Il sogno nel cassetto di molti golfisti è quello di giocare nel golf course dove si è tenuto un famoso Major e anche quello di allenarsi nello stesso campo dove si allena abitualmente il campione preferito del momento. La scelta della destinazione del nostro golfista sognatore è in parte determinata dall’attrattiva del luogo e dalla sua bellezza. Parlando di bellezza, ognuno di noi possiede un suo personale concetto. Per quanto riguarda il golf, è il paesaggio e la difficoltà delle singole buche che contribuiscono in parte a definirne la bellezza.

Vediamo insieme la lista esclusiva dei cinque Golf Course dove andare almeno una volta nella vita.

Al quinto posto troviamo l’Augusta National Golf Club, situato presso la città di Augusta, in Georgia, Stati Uniti, è uno dei più famosi golf club del mondo. Fondato da Bobby Jones e Clifford Roberts sul terreno di un vecchio frutteto, il percorso fu disegnato da Jones e Alister MacKenzie e venne inaugurato nel gennaio nel 1933. Dall’anno successivo divenne la sede di uno dei quattro Major, i Masters Tournament.

Al quarto posto si posiziona l’Old Course di St. Andrews, in Scozia, Regno Unito. Qui si dice sia nato il golf nel XV secolo. Nessun intervento di golf designer nel campo originale, solo il vento, le avversità atmosferiche e i giocatori hanno plasmato il percorso durante i secoli. Si tratta di un campo pubblico, ma la lista d’attesa è talmente lunga che è necessario prenotare con mesi d’anticipo. Da abbinare al soggiorno, l’omonimo Resort & Spa, a pochi metri dai campi e dalle scogliere a picco sul Mare del Nord.

Al terzo posto troviamo il Cypress Point Club di Pebble Beach, California, Stati Uniti. Il percorso si snoda lungo l’Oceano Pacifico, sei chilometri tra boschi, dune di sabbia e coste frastagliate. L’appellativo di Cappella Sistina del golf è svelato giocando le buche 15, 16 e 17.

Il Pine Valley Golf Club di Clementon nel New Jersey, Stati Uniti, si piazza al secondo posto della nostra lista. Qui tutto sembra essere rimasto uguale al suo anno di nascita, il 1913. I primi settantacinque ettari di terreno furono acquistati da imprenditori di Philadelphia. Che man man ne comprarono altri. Nel suo libro 2The complete Golfer” Robert Trend Jones dichiara che “il Pine Valley è il campo da golf più difficile al mondo e la sua reputazione è più che giustificata”. Inoltre i giocatori non devono vedere nessun’altra buca all’infuori di quella in cui si sta giocando. Difficilissimo da trovare, il Pine Valley fa della privacy un marchio di fabbrica. Solo i maschi sono ammessi nella lista degli oltre 1300 soci sparsi in tutto il mondo, la cui identità è un segreta.

La nostra personalissima ed esclusiva lista dei Golf Club più belli al mondo termina con l’assegnazione del vincitore, and the winner is il Pevero Golf Club in Costa Smeralda, Sardegna. A differenza di altri Golf Club di fama internazionale, il Pevero gode degli oltre cinquant’anni di storia della Costa Smeralda, del suo fascino riservato, delle celebrità che lo hanno frequentato negli anni, a partire dal Principe Agha Kan le cui abilità imprenditoriali presero forma nel 1962 con la creazione del Consorzio Costa Smeralda. Attratto dalla naturale bellezza del tratto di costa nord-orientale sarda, compresa nei comuni di Olbia ed Arzachena, Karim Agha Kan acquistò quei terreni e ideò lo stile della Costa Smeralda con l’utilizzo dei materiali locali galluresi, come il granito e il legno. Fondò Porto Cervo, sede del cosiddetto jet set internazionale. Il Golf dei due Golfi si snoda nelle prime nove buche sulla Baia del Grande Pevero e nelle seconde nove buche sulla Baia del Cala di Volpe, in una macchia mediterranea che profuma di mirto e ginepro, disegnate da Robert Trend Jones nel 1972.

Vi aspettiamo in campo e ricordatevi di prenotare in anticipo!

Maria Grazia Azzaroni

Tags:
, ,