La stagione estiva diventa più lunga al Pevero Golf Club

Il green smeraldino si prepara per la Robert Trent Jones Cup. Da Will Smith a Rafael Nadal: il green smeraldino è il più amato dalle star

Un motivo ci sarà pure se super star del calibro di Will Smith, Rafael Nadal, Dany Boon hanno scelto di trascorrere le proprie vacanze in Costa Smeralda e venire a giocare a golf al Pevero Golf Club. La risposta è sempre la stessa: «Questo green è unico al mondo». Strutture sportive ai massimi livelli, accoglienza extralusso, tradizione enogastronomica senza paragoni e natura mozzafiato si fondono per rendere indimenticabile l’esperienza di viaggio. Proprio come aveva immaginato e poi consegnato alla storia il principe Karim Aga Khan. Le foto di rito hanno fatto il giro del mondo e ritraggono la felicità di questi campioni dello sport e dello spettacolo che in assoluta tranquillità si sono concessi alle richieste di selfie degli altri ospiti/giocatori del prestigioso Club.

«Veniamo da una stagione molto interessante, con un calendario di oltre ottanta competizioni. È stata un’estate molto intensa con avvenimenti vari e abbiamo riattivato dei circuiti virtuosi extragolf, come la palestra corredata dai macchinari Technogym e la ristrutturazione della zona piscina. E ancora, visto il legame della nostra struttura con il Pevero Health Trail, sarà possibile noleggiare delle ebike e affidarsi ad una guida anche per tutto il periodo autunnale alla scoperta dei percorsi e dei sentieri predisposti» spiega il direttore del Pevero Golf Club, Marco Berio. Il direttore, che è pure maestro di golf, ha dato il suo giudizio tecnico su come giocano il numero due al mondo del tennis Raffael Nadal e l’attore Will Smith: «Nadal è un ottimo giocatore di golf, molto solido e gioca da destro con un handicap otto, livello medio-alto. Invece, Will Smith ha un handicap medio 19 ed è venuto qui a giocare con la famiglia. Molto simpatico anche l’attore francese Dany Boon, che ci ha onorato della sua presenza».

La stagione non è di certo finita. I mesi di settembre e ottobre sono quelli più belli per praticare questi sport e sono anche ricchi di competizioni ed eventi che traghettano la stagione ben oltre il confine dell’autunno, come l’importante Robert Trent Jones Cup, in programma dall’11 al 13 ottobre, in onore del grande architetto che ha disegnato campi in ogni parte del mondo e soprattutto questo spettacolare green: «Abbiamo già registrato il tutto esaurito per questa gara, nata da una nostra idea per allungare la stagione e che ha raggiunto dei livelli fantastici con partecipanti provenienti da tutta Italia» sottolinea Berio. «La gara si articolerà in due fasi e in due campi da gioco. Il sabato imbarcheremo i partecipanti arrivati in Sardegna sui traghetti della Moby e ci trasferiremo in Corsica nell’altro campo da golf da 18 buche disegnato da Jones, lo Sperone Golf Club, per disputare la prima tappa. Al tramonto, si ritornerà al Pevero Golf Club per disputare domenica la seconda tappa con la formula shotgun con partenza dei giocatori tutti insieme da buche differenti. I vincitori verranno premiati con pezzi di antiquariato d’epoca inglese» conclude il direttore del Pevero Golf Club.

Davide Mosca